Regione: Lombardia;
Comune:  Dalmine;
Provincia: Bergamo (BG);
Indirizzo: Piazza Libertà, n.1 - 24044 Dalmine (BG) 
Zona: Italia Nord Occidentale; 
Codici: CAP 24044, Codice ISTAT 016091, Codice catastale D245
Pref.telefonico 035, tel. 035/62.24.711,  Fax 035/62.24.738, E MAIL info@comune.dalmine.bg.it,  P.I. 00232910166

--------------------------------------------------------------------------------
Data di nascita del Comune: 
•    Il comune nasce il 07 luglio 1927 dall’unione di tre comuni: Sabbio – Mariano - Sforzatica, con Regio Decreto - Legge 17 marzo 1927 n° 383; la frazione di Guzzanica viene aggregata al comune nel 1962.
•    Con D.P.R., datato 24 marzo 1994, è stato attribuito a Dalmine il titolo onorario di “città”.  
•    Patrono della città: S. Giuseppe, 19 marzo.

--------------------------------------------------------------------------------
Frazioni: 
•    Brembo, Dalmine Centro, Guzzanica, Mariano al Brembo, Sabbio Bergamasco, Sforzatica S. Andrea,  Sforzatica S.M. d'Oleno 

--------------------------------------------------------------------------------
Abitanti:
•    Nome abitanti: "DALMINESI"

•    Al 31.12.2013 n. 22.977  abitanti (di cui M-11.276, F-11.701) - stranieri n.2.249 pari al 9,7%
•    Al 31.12.2012 n. 22.846 (in diminuzione di 420 unità)
•    Al 31.12.2010 n. 23.266  (così composti: 9.427 famiglie – età media 40,9 – reddito medio anno 2009 € 13.756,00 - tasso di natività 10,1).
      Densità abitanti al 31.12.2010: ab/kmq 2.005    (al 31.12.99 ab/kmq 1815;  al censimento 1991 ab/kmq 1599).

--------
•    Abitanti al censimento del 1991 n. 18.551; al dicembre 1999 n. 21.061;  al dicembre 2009 n. 23.132.
•    Popolazione per Frazioni al 31 dicembre 2009: (Totale ab. 23.132 di cui M 11.447; F 11.685)

fraz. Brembo 3.943;
fraz. Dalmine C. 4.266;
fraz. Guzzanica 600;
fraz. Mariano 4.100;
fraz. Sabbio B. 2.483;
fraz. Sforzatica S.A. 5.127;
fraz. Sforzatica S.M. 2.613.

Popolazione straniera, al 31 dicembre 2009, n. 2041 pari all’ 8,8% dei residenti.                                 

---------------------------------------------------------------------------------
Clima e Dati Geografici:
•    Superficie del Comune: Kmq 11,57 così suddivisa: Sabbio Kmq 1,500; Mariano Kmq 3,770; Sforzatica Kmq 4,60; Dalmine Kmq 1,15; Guzzanica Kmq 0,55.
•    Collocazione: alta pianura Padana, zona pedecollinare delle Prealpi Orobiche
•    Altezza s.l.m.: m 207 (casa comunale), min 166 m, max 215 metri s.l.m.
•    Coordinate: latitudine 45° 39’ 0”72 N, longitudine: 09° 36’ 18”,00 E., Locator (WWL): JN45TP.  -  Fuso orario UTC+1
•    Fiumi importanti: Brembo
•    Distanza da Bergamo: Km 8 – Distanza da Milano: Km 46 (Km 49 con autostrada)
•    Clima: Gradi Giorno 2.473 GG (è la somma, per N giorni, delle sole differenze positive giornaliere tra la temperatura dell'ambiente (conv. 20°)  e la temperatura media esterna giornaliera).
•    Zona Climatica: E
•    Accensione impianti termici: max consentito 14 ore giorno dal 15 ottobre al 15 aprile. (NB. Con ordinanza 208 del 14 ottobre 2011, per il contenimento dell’inquinamento atmosferico, il comune riduce di un’ora - da 14 a 13 ore al giorno - la durata giornaliera per il periodo dal 15/10/2011 al 15/04/2012).
•    Classificazione sismica: Zona 4 - sismicità molto bassa.

Confini
Il Comune di Dalmine confina con i territori dei comuni di:
a - Treviolo e Lallio a Nord;
b - Stezzano e Levate a Est;
c - Osio Sopra e Osio Sotto a Sud;
d - Filago e Bonate a Ovest.
Il fiume Brembo segna il confine naturale tra Dalmine, Filago e Bonate per circa due chilometri e mezzo.

--------------------------------------------------------------------------------
Servizi scolastici 
n° 7 scuole dell’infanzia - 4 statali, 2 comunali, 1 interparrocchiale
n° 5 scuole elementari (unificazione di due scuole l’1-9-1999) primarie) – Brembo/Mariano/S.Maria/ Sabbio/Sforzatica SA 
n° 3 scuole secondarie di primo grado (1 presidenza)
n° 3 scuole medie di 2 grado (ITIS, ITCS. IPCS)
n° 1 Centro professionale con un corso per disabili 
n° 1 facoltà universitaria - università degli studi di Bergamo – Sede di Dalmine (corsi di laurea triennali: Ing edile, Ing. gestionale, Ing. informatica, Ing. meccanica, Ing. tessile.  -  Corsi di laurea magistrale: Ing. edile, Ing. gestionale, Ing. informatica, Ing. meccanica.) 

Servizi culturali
N° 1 Biblioteca centro sistema 
n° 3 sale cine-teatro (1 comunale; 2 parrocchiali)
n° 1 Museo del presepio, località Brembo, aperto tutto l’anno.

Servizi sociali
Asilo nido (n. 2 comunali, n….privati)
Centro Aggregazione giovanile “L’Atelier” 
Centro diurno “Fior di Cristallo” per portatori di handicap 
Centro diurno e residenziale per anziani  - San Giuseppe
Cooperativa “La Solidarietà” per avvio al lavoro dei disabili 
Protezione Civile – Dalmine/Zingonia - La sede è a Dalmine, Comune Capofila di Protezione Civile dell'Area Dalmine/Zingonia, in via Fiume Adda, presso il magazzino comunale.

Servizi sanitari
Sede di distretto sanitario ASL  - Centro di riabilitazione 
n° 6 farmacie, (una pubblica, cinque private). 
n° 16 ambulatori medici 
n° 2 ambulatori veterinario 
n° 2 Erboristeria e Parafarmacia

Servizi sportivi 
n° 1 piscina coperta e scoperta 
n° 10 palestre 
n° 1 velodromo con campo di calcio 
n° 4 campi calcio comunali + 6 campi degli oratori 
n° 3 campi da tennis 
n° 3 campi da bocce 
n° 2 campi per gioco tamburello 

Servizi Commerciali
n° 17 sportelli bancari
n° 1 ufficio postale – via Buttaro, 1

--------------------------------------------------------------------------------
Luoghi di culto: 
Cattolico:  n° 12 chiese, (l’ultima costruita a Mariano), in 7 Parrocchie.
Vicariato n° 15 di Dalmine - Stezzano.

-------------------------------------------------------
Configurazione
Il territorio del comune ha la forma di un grande quadrilatero avente una superfice di 11,60 Kmq. Ai vertici del quadrilatero sorgono le frazioni di Guzzanica, Brembo, Mariano e Sabbio Bergamasco mentre al centro sorgono il capoluogo Dalmine e la frazione più grossa di Sforzatica S.A.

Terreno
Nel territorio comunale in massima parte il terreno ha una profondità di humus (sostanza organica del terreno) di circa 80 cm sopra uno strato di argilla, in parte invece è di natura alluvionale con uno strato vegetale che non supera i 20 cm., sotto questa crosta vi è uno strato roccioso. Il territorio è completamente sprovvisto di grotte geologiche, miniere e fonti termali. Esistono solo alcune cave di sabbia e ghiaia che si trovano nel versante ovest e al confine del Brembo.

Fiumi
L’unico fiume che interessa il territorio di Dalmine è il Brembo che scorre lungo il confine occidentale. Esso nasce a 2.914 m di altezza dal pizzo del Diavolo, nelle prealpi Orobiche, scorre lungo tutta la val Brembana per confluire poi nel fiune Adda nei pressi di Canonica d’Adda, dopo aver percorso 78 Km.

Canali
Esistono tutt’ora cinque canali alimentati dalla Coda di Serio, per irrigazione dei campi, che attraversano il territorio comunale. La coda di serio non è altro che il proseguimento della roggia comunale di Bergamo detta fossatum magnum (oggi serio grande) che estrae le sue acque dal fiume Serio presso Nembro/Albino  e risale a circa l’anno 1000.  L’inizio della costruzione della coda di serio risale a dopo il 1233, anno in cui il Comune di Bergamo vendeva un suoi possedimento, detto prato di Treviolo di 650 pertiche bergamasche (circa 45 ettari) a quattro cittadini. Nel prezzo era compreso il valore dell’acqua destinata ad irrigare il fondo e utilizzarla a piacimento purchè non al difuori del territorio di Bergamo:
a)    Roggia Serio Grande,  si stacca dal fiume Serio presso Albino assieme alla roggia Morlana e alla roggia Borgogna.
b)    Roggia Serio Piccolo, continuazione della Roggia Serio; passa per Sforzatica (mulino), Dalmine e Mariano.
c)    Roggia Coda di Serio, si stacca dalla roggia Serio; un ramo va verso Brembo, un ramo da Albegno per Sforzatica (cascina nuova) verso Guzzanica, un altro ramo da Albegno passa per Sforzatica S. Maria per riunirsi, prima di Guzzanica, alla Roggia Coda di Serio che si immette, quasi subito, nella Roggia Colleonesca.
d)    Roggia Verdellina, si stacca dalla Roggia Serio, passa per Lallio e scorre sul lato est della provinciale BG-MI, passa per Guzzanica e Sabbio e va verso Osio Sopra.
e)    Roggia Colleonesca, ramo di Osio, si stacca dalla roggia Morlana in Bergamo, scorre sul lato ovest della provinciale verso Osio.

Acqua potabile
Un tempo l’acqua potabile era fornita dall’acquedotto di Bergamo, poi dalla Pro Dalmine dal suo acquedotto, nel 1974 il comune riacquista dalla Pro Dalmine l’intero acquedotto che gestisce fino al 2008. Ora l’acquedotto è gestito da UNIACQUE Spa, interamente a capitale pubblico, che ha ottenuto, per decisione unanime dell’Autorità d’ambito di Bergamo, l’affidamento della gestione in house del servizio idrico integrato (S.I.I.).

Clima
Il clima della zona è essenzialmente continentale: freddo d’inverno e caldo d’estate. In certe stagioni è umido a causa delle nebbie che ristagnano. Raramente soffiano venti impetuosi, o arrivano temporali disastrosi. Predominano venti provenienti da Nord-Est.

Flora e fauna
Non esistono piantagioni particolari ma, essendo un terreno fertilissimo ed in maggioranza argilloso, predomina la coltura di granoturco e frumento, ultimamente si sono sviluppate anche coltivazioni di verdure in serra.

Comunicazioni
Dalmine dista dalla linea ferroviaria “Bergamo-Milano” circa sei chilometri e la stazione è denominata Verdello-Dalmine. Ora col raddoppio della linea ferroviaria hanno aperto un’altra stazione a Stezzano a soli tre chilometri di distanza da Dalmine. Nel comune esiste un raccordo ferroviario, privato, che congiunge Dalmine con Verdello adibito esclusivamente al trasporto dei tubi e del materiale ferroso. Servizi e linee automobilistiche celeri uniscono Dalmine a Bergamo a Milano e ai centri minori della zona. I pullman della società Autostradale passano ogni mezz’ora da Dalmine (casello autostradale) tanto per Bergamo quanto per Milano.


Dalmine, Febbraio, 2010